La linea dei portatili MSI è molto ampia in termini di costi, ma pressocchè quasi identica nei suoi prodotti. Sto parlando del GS40 Phantom; un portatile da gaming interessante, che non si distacca troppo dai suoi fratelli minori. Ringraziando Msi Italia per il sample, vi auguriamo una buona lettura.

 

COSTRUZIONE ,MATERIALI ed ergonomia

Msi, in ogni suo prodotto, usa il metallo per la costruzione della scocca. Metallo pregiato nero e spazzolato o satinato. Esso da un effetto sempre “freddo” durante un utilizzo stress. L’unica parte interamente in plastica è il frame del display, contenente il logo. Nella parte posteriore troviamo le bocchette delle ventole e della dissipazione, con i vani per accedere ad hard disk, SSD e ram. Il telaio è molto piccolo e si riesce a trasportare in maniera eccellente, dato anche il suo chilo e mezzo.

 

 

display

Lo schermo è un’unità da 14 pollici con risoluzione 1920×1080 IPS opaca.

La luminosità è buona, mentre ho trovato la resa cromatica sottotono, con colori abbastanza slavati(impostata su modalità sRGB). Accennando questa modalità, spiego cos’è l’utility MSI True Color. Essa permette di tarare il display su diversi profili preimpostati o creati a vostro piacimento in modo molto rapido,attraverso una combinazione di tasti. I profili di default sono abbastanza buoni per ogni situazione: Casa, Ufficio,Gaming o Film. Molto buona è, appunto, la personalizzazione del profilo per adattarsi alle nostre esigenze.

 

 

TASTIERA E TOUCHPAD

Sempre nella scocca unibody del GS40, è presente una tastiera SteelSeries molto buona.

I tasti sono molto grandi e le lettere ben visibili.Con una corsa adeguata(di circa 20mm) si riesce a scrivere con pochissimi errori ad una velocità elevata. Ovviamente questa tastiera è progettata principalmente per il gioco, quindi SteelSeries si è concentrata maggiormente sulla zona WASD,i comandi di movimento principali, e sulla retroilluminazione monocolore rossa. Infatti attraverso il software fornito è possibile solamente regolare l’accensione o lo spegnimento.Nient’altro. Avendo provato il GE62 con la retroilluminazione RGB regolabile, il GS40 mi ha lasciato un po’ con l’amaro in bocca. Comunque sia rimane sempre un’ottima tastiera e buonissima la visibilità notturna.

MSI GS40 6qe tastiera

Esattamente sotto la barra spaziatrice,troviamo il touchpad. Nota dolente…

Infatti non è “zigrinato” come il resto del telaio, ma liscio. Inoltre adotta la funzione Force Touch, uguale a quella del MacBook di Apple. Per utenti non abituati a questo tipo di mouse, risulta molto difficile lavorare e navigare in tranquillità data la sensibilità in tutta l’area del touchpad. Secondo me da rivedere….

 

prestazioni

  • i7-6700HQ
  • 16GB RAM DDR4 2133mhz
  • GTX 970M 3GB GDDR5
  • SSD M.2 120GB
  • HDD 1TB 2,5”
  • 14 pollici FHD IPS
  • BLUETOOTH 4.1
  • WEBCAM FHD

Dopo questi due capitoli abbastanza negativi, passiamo al capitolo “Potenza pura”

Intel-Core-i7-6700HQ-6th-GenerationSotto la tastiera, il portatile ha un i7-6700HQ di 6th generazione. Per sfruttarlo al massimo, abbiamo provato a renderizzare i miei progetti di test nei seguenti programmi:

  • Sony Vegas Pro,video di 5 minuti: MSI 10 minuti ACER E1-571g 45 minuti circa
  • Libreria Lightroom, catalogo di 200 foto: MSI 7 minuti, ACER 15 minuti

Ovviamente il portatile ACER che useremo come riferimento per i vari test è meno potente dell’MSI. I risultati sono notevoli, grazie ai suoi 4 core fisici e 8 virtualizzati da 3,5 GHz.

Le ram sono due banchi da 16GB DDR4,2133 MHz. Viene gestita in maniera ottimale, grazie a Windows 10 Home nativo. Sono riuscito a tenere aperto giochi come GTA V, insieme a navigazione con Firefox e Photoshop. Ovviamente la ram era satura, ma era possibile,comunque, muoversi rapidamente tra le applicazioni senza troppi caricamenti e intoppi. Tutta questa potenza pura scalda parecchio, soprattutto nella parte anteriore. Dove scrivete e lavorate,per intenderci. Cooler Boost 3 è il nome del sistema di raffreddamento ideato da MSI. Esso si basa sul creare due canaline separate per CPU & GPU, permettendo una miglior dissipazione del calore più velocemente rispetto ai classici sistemi.

Cooler Boost 3 MSIDefinito come miglior sistema di dissipazione per portatili, nel GS40 non svolge propriamente le sue funzioni. Dopo 20 minuti di gioco con il computer sulla scrivania, la scocca laterale al touchpad si scalda in maniera esponenziale e risulta,poi,difficile proseguire la sessione di gioco. Tutto ciò è strano, perchè nel GE62 questo problema non si poneva affatto.

HWTemp msi gs40 6qe

Accennando il mondo videoludico, è lecito parlare della scheda video che, d’altrocanto, si comporta molto bene. Sto parlando della nVidia GTX 970M con 3GB GDDR5, che può tranquillamente essere paragonata ad una 780 della serie nVidia.

La GPU regala un’esperienza fantastica all’utente. Usando i nostri giochi di test ovvero Batman Arkam Knight,GTA V & Assetto Corsa, non abbiamo mai riscontrato, se non raramente, un’evidente perdita di FPS. Tengo a precisare che abbiamo settato tutte le impostazione grafiche su livelli Alto/ultra con Antialiasing e filtro anisotropico attivi. Ovviamente abbiamo dovuto rinunciare a qualche riflesso negli specchietti,per esempio, o qualche dettaglio della vegetazione. Il notebook si è sempre attestato sui 65 FPS medi. Anche le temperature sono nella media(sui 75 gradi in game), grazie al sopracitato Cooler Booster, che lavora molto bene per dissipare il calore. Ed è questa la principale motivazione di un aumento del lavoro delle ventole e un surriscaldamento della scocca.

 

audio

DYNAUDIO

MSI ha stretto anni fa, un accordo con Dynaudio per equipaggiare i propri prodotti con i loro sistemi audio. Dynaudio è una famosissima e rinomata casa produttrice di impianti hi-fi. Insieme a Nahimic, altra azienda leader, hanno creato un virtual surround 7.1 mozzafiato.

In esso viene unita la qualità Dynaudio per le casse e la bravura della progettazione software di Nahimic. Il suono emesso da questo impianto è eccellente. I bassi sono presenti,al punto giusto; le frequenze degli alti sono ben regolate e a volume alto non “gracchia” assolutamente. Ogni strumento o voce di una canzone viene scandito e isolato in maniera fenomenale. Utile anche il programma per gestire manualmente tutti i parametri citati sopra. Attraverso le uscite placate in oro, e usando buone cuffie, l’audio emesso è leggermente superiore a quello prodotto dalle casse incorporate. Davvero ottimo,come in tutta la linea MSI, il reparto audio.

Nahimic software

archiviazione

DiskMark Msi Gs40 6qe

GS40 monta un SSD M.2 120GB con una velocità elevatissima in lettura, ovvero 1700 Mb/s, e in scrittura 637 Mb/s. Questa potenza è data dalla 3 Generazione di SSD M.2 ovvero collegati direttamente alla scheda madre, senza cavi che potrebbero inficiare i valori in modo negativo. I rendering delle mappe sono istantanei e l’utilizzo rimane sempre intorno al 35/40%. Ad accompagnare i 120GB, troviamo un HDD meccanico da 1TB con dei valori nella norma Lettura”200MB/S” Scrittura” 175Mb/s”. Con il passare degli anni si tende ad usare l’hard disk solo come unità di archiviazione e non come unità principale per l’OS.

 

autonomia e conclusionI

La batteria supporta il fast charging;attraverso il suo alimentatore da 150W è possibile ricaricarlo da 0 a 100 in poco più di un’ora. Molto utile per chi lavora e si trova ad usare il computer ovunque o per chi ,semplicemente, vuole giocare in terrazza senza essere “obbligato” dal caricatore. D’altrocanto l’autonomia è molto scarsa. Dopo mezz’ora circa di game, la batteria scende intorno al 10%, mentre con uso normale può durare circa 2 ore buone.

Concludendo, questo GS40 6QE Phantom mi ha….. deluso in parte. Mi aspettavo sicuramente di meglio da parte della casa produttrice, conoscendo e avendo avuto a che fare con il loro livello d’eccellenza. Questo MSI ha un costo di 1500€ su Amazon. A mio parere è meglio acquistare il GE62 6QD APACHE PRO, fratello minore, per avere un’esperienza d’uso eccezionale. Sicuramente farei,però, un ragionamento sul velocissimo SSD M.2…..

VOTO COMPLESSIVO: 8/10